Commercio

Il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro del Commercio regolamenta diritti e doveri dei dipendenti di aziende del Commercio, dei Servizi e del Terziario. Il testo del 2008 è stato integrato con l’accordo sottoscritto tra Confesercenti, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UILTuCS per il rinnovo del contratto che ha coinvolto 400mila lavoratori dipendenti, introducendo aumenti salariali da 85 euro su base mensile per le figure inquadrate nel quarto livello e prevedendo soluzioni alle necessità delle piccole imprese, dalla flessibilità oraria alla definizione di un calendario condiviso per le aperture domenicali e festive nel commercio. Il 19 dicembre del 2018, i sindacati di categoria e FederDistribuzione hanno firmato un nuovo contratto nazionale, includendo nel CCNL terziario anche le aziende che si occupano di GDO, le catene di negozi, i franchising, l’ingrosso, i cash&carry e i siti dedicati allo shopping online. L’intesa riguarda circa 300mila lavoratori italiani, ovvero quelli che prestano il loro servizio nelle imprese del commercio moderno, con decorrenza fino al 31 dicembre 2019.

Turismo

I lavoratori del settore turistico sono regolati da uno specifico Contratto che riguarda oltre 1,5 milioni di addetti e più di 400mila imprese e viene applicato da tutte le tipologie di attività del comparto: agenzie di viaggio, ricettività alberghiera, campeggi, pubblici esercizi, ristorazione e stabilimenti balneari. Il 18 luglio 2018 Confesercenti e i sindacati dei lavoratori Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UILTucs hanno raggiunto l’accordo per il rinnovo del contratto per i circa 400mila dipendenti delle 80mila imprese turistiche Confesercenti, che prevede regimi salariali differenziati. Per i pubblici esercizi, la ristorazione e gli stabilimenti balneari l’aumento salariale lordo su base mensile per le figure inquadrate nel IV livello è suddiviso in cinque tranche da corrispondere entro dicembre 2021 e a regime raggiungerà i 100 euro; per il IV livello delle agenzie di viaggio l’aumento è di 88 euro su base mensile, ed è di 88 euro su base mensile anche per il IV livello del settore ricettivo-alberghiero e i campeggi. Per alberghi e campeggi in aggiunta è prevista un’una tantum di 936 euro lordi, erogata in cinque rate.

Accordi Territoriali

Accordo Detassazione 2014

Accordo sottoscritto tra Confesercenti Abruzzo, Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltucs UIL, e depositato presso le DPL della regione Abruzzo in data 30/06/2014

ACCORDO DI DETASSAZIONE – Provincia di Chieti

Accordo sottoscritto tra Confesercenti Provinciale di Chieti ed UGL Provinciale di Chieti, in data 11/09/2013 e depositato presso la DPL di Chieti in pari data.

ACCORDO DI DETASSAZIONE – Provincia di Chieti

Accordo sottoscritto tra Confesercenti Provinciale di Chieti, Filcams CGIL, Fisascat CISL, Uiltucs UIL, depositato presso la DPL di Chieti in data 26/07/2013.

Vuoi saperne di più?

Per informazioni e aggiornamenti sui nostri servizi e sulle opportunità offerte

EBITERTAB contatta
Menu